Manutenzione del defibrillatore: a chi spetta?

Avete Comprato un defibrillatore e avete seguito il corso BLSD. E Adesso? Di chi è la responsabilità del defibrillatore?

Prima di addentrarci nei dettagli liberiamoci da un peso: la manutenzione del defibrillatore è una cosa semplicissima!

A CHI SPETTA LA MANUTENZIONE DEL DEFIBRILLATORE

Facciamo un esempio per semplificare.
La tua azienda (20 dipendenti) ha acquistato un defibrillatore (DAE).
Dei 20 dipendenti ne sono stati formati alle manovre di BLSD e all’utilizzo del defibrillatore, in tre.
Tocca a chi ha seguito il corso di BLSD farsi carico della manutenzione del defibrillatore? NO.

La legge che regolamenta l’uso dei defibrillatori fa riferimento alla singola azienda o società.
Ovvero se un azienda o un ente ha acquistato un defibrillatore, o gli è stato donato, è responsabilità della stessa azienda che lo possiede, o dell’ente che lo ha ricevuto in dono, garantire la manutenzione del defibrillatore e del suo corretto funzionamento.

Spesso la manutenzione del defibrillatore viene affidata a chi ha partecipato al corso di BLSD, perchè ha acquisito dimestichezza con l’apparecchio e sa dove mettere le mani.

CHE VUOL DIRE FARE MANUTENZIONE?

La maggior parte dei defibrillatori ha un sistema di auto check. Ovvero giornalmente, settimanalmente o mensilmente (la frequenza può variare da modello a modello), il defibrillatore fa un’autoanalisi, ovvero controlla se c’ qualche anomalia o malfunzionamento, o se il dispositivo è perfettamente funzionante.

Qualora dovessero esserci problemi, sarà il defibrillatore a segnalarvi con una spia o un suono che c’è un problema.
Non starà a voi capire qual è il problema ma dovrete solo farlo presente alla ditta che vi ha venduto il defibrillatore.

ATTENZIONE A ELETTRODI E BATTERIE

Gli elettrodi e le batterie del defibrillatore sono le due cose a cui porre maggiore attenzione.

Gli elettrodi (o placche, o piastre) contengono al loro interno un gel che favorisce la conduzione della scossa.
Questo gel col tempo perde le sue proprietà rendendo quindi le piastre non più utilizzabili.
Setto più semplicemente, gli elettrodi del defibrillatore hanno una scadenza. Una volta scadute vanno sostituite.

Nella confezione in cui sono contenute le piastre c’è la data di scadenza.
Solitamente il defibrillatore è posizionato in luoghi a vista. Il mio suggerimento è di scrivere in un punto visibile, su di una etichetta adesiva, la data di scadenza delle piastre, in modo da averla sempre a vista.

Per quel che riguarda le batterie, anche queste dopo un po’ di anni tenderanno ad esaurire la loro carica.
Anche in questo caso sarà il defibrillatore a segnalarvi che le batterie potrebbero essere esaurite, con una spia o con un segnale acustico. In questo caso contattate l’azienda produttrice e saranno loro a provvedere alla sostituzione delle batterie.

DAL PUNTO DI VISTA AMMINISTRATIVO

Il regime sanzionatorio non è ancora definito per ragioni di competenza tra lo Stato e le Regioni.
E’ possibile comunque indicare in questa fase quanto stabilito dalla Regione Toscana:

  • L’inosservanza dell’obbligo di dotazione del defibrillatore comporta la chiusura dell’attività fino alla regolarizzazione;
  • L’assenza di personale abilitato durante l’orario di apertura e l’inosservanza degli obblighi di formazione comporta a carico dei soggetti gestori una multa che va da un minimo di 2.500 euro a un massimo di 5.000 euro;
  • La mancata manutenzione periodica dei defibrillatori comporta una sanzione tra i 1.000 e i 2.000 euro.

RICAPITOLANDO

  • I defibrillatori fanno automaticamente un controllo (auto check) per capire se ci sono anomalie.
  • Controllate la data di scadenza degli elettrodi e segnatela in un luogo visibile.
  • Controllate che sui display del defibrillatore non siano accese spie luminose o che emetta dei bip, in caso contrario potrebbe esserci qualche anomalia.

Se vuoi avere informazioni sul BLSD, clicca qui

Se vuoi avere altre info sui defibrillatori e sui suoi costi, clicca qui

BLSD SCADUTO: QUANDO SCADE E COME RINNOVARLO

RINNOVO ATTESTATO BLSD SCADUTO: SEI SICURO?

Sei ha già seguito un corso blsd, o possiedi già un attestato blsd scaduto, qui troverai un po’ di informazioni che ti torneranno utili.

I corsi di blsd hanno una durata standard di 24 mesi dalla data di erogazione del corso.
Trascorsi questi 24 mesi il tuo attestato non avrà più valore e dovrai rinnovarlo. La data del rilascio la trovi riportata sul tuo attestato.

Se vuoi sapere se il tuo attestato è scaduto e sei puoi ancora rinnovarlo, ti aiutiamo noi, contattaci cliccando qui.

corso blsd
Segnati la data in cui hai seguito il corso blsd. Esattamente 2 anni dopo scadrà.

ATTESTATO SCADUTO: NUOVO RILASCIO
Se hai conseguito il tuo attestato più di 24 mesi fa esatti (esempio: sul tuo attestato c’è scritto che hai seguito il corso il 3 marzo 2016) il tuo attestato sarà valido fino al 3 Marzo 2018).

Il 4 marzo 2018, cioè esattamente il giorno dopo, il tuo attestato blsd sarà già carta straccia e dovrete richiedere un nuovo rilascio. In questo caso clicca qui per avere info sul corso blsd e avere un nuovo rilascio.

Per questo è importante segnarsi la data di scadenza della validità. In questo modo avrai il tempo per organizzarti per il rinnovo (inferiore durata del corso e inferiori costi)

defibrillatore bari

IL MIO ATTESTATO NON È ANCORA SCADUTO: PUOI FARE IL RETRAINING

Ottima notizia. Questo vuol dire che sei ancora in tempo per seguire il retraining BLSD.

Seguendo un corso di retraining blsd il tuo attestato verrà rinnovato e avrà una validità di ulteriori 24 mesi.

RISPARMI TEMPO E DENARO Come avrai compreso ricordarsi in anticipo della scadenza del proprio attestato vuol dire risparmiare tempo (il corso retraining dura di meno) e denaro (il corso retraining costa meno).

Se sei un sanitario e lavori nel sistema emergenza urgenza il discorso cambia.

Come hai letto qualche riga più su, l’attestato blsd ha una validità di 24 mesi.
Questo vale se si è laici o se si è sanitari e non si presta servizio nell’ambito medicina di urgenza.

Per chi lavora nel 118 ad esempio la legge regionale in Puglia prevede che l’attestazione venga rinnovata ogni anno, e non ogni 2.

Quindi, se sei in possesso si un attestato blsd e lavori nella medicina di urgenza, ricordati di rinnovare l’attesato ogni 12 mesi e non ogni 24 mesi.

Se vuoi maggiori informazioni sul corso BLSD sanitario clicca qui

Se hai seguito un corso con GOODFOR LAB, stai tranquillo, i nostri sistemi inviano automaticamente una mail ai partecipanti un mese prima della scadenza dell’attestato di blsd, in modo da aver il tempo per organizzarsi per il rinnovo e non ritrovarsi scoperti in caso di obblighi di legge (palestre, stabilimenti balnari etc.).

Per restare aggiornato ti suggeriamo di seguire la nostra pagina facebook. La trovi cliccando qui

Quanto costa il corso BLSD?

Quanto costa un corso BLSD?
Ovunque guardiate, c’è qualcuno che organizza dei corsi di BLSD .

E questa è una buona notizia perchè con questi corsi si impara a salvare le vite.

Spesso però ci è capitato di essere contattati da persone che hanno seguito un corso BLSD (per sapere cosa è un corso BLSD, clicca qui). Pagano il corso, e poi si trovano con un’attestazione non valida.
Fin quando ve lo offrono gratis si può chiudere un occhio. Ma se vi rilasciano un attestato che è carta straccia spacciandolo per valido, la cosa cambia.

Quindi di seguito vi elencheremo tutto quello che serve per essere sicuri che il corso che vi apprestate a seguire è valido e non sarà uno spreco di soldi.

CENTRI ACCREDITATI PER I CORSI BLSD

Le regioni di tutta Italia riconoscono degli enti che sono autorizzati ad erogare corsi di BLSD.
La prima cosa da fare è quindi controllare che il centro di formazione a cui vi rivolgete sia accreditato presso la vostra regione. 
ATTENZIONE: l’accreditamento per i corsi di BLSD viene dato ad un centro di formazione e non al singolo istruttore.
Diffidate da chi si presenta da voi dicendo che è un istruttore accreditato presso la regione.
Al massimo può dirvi è che lui (l’istruttore), appartiene ad un centro di formazione accreditato.

DOPO IL CORSO DI BLSD, CHI MI RILASCIA L’AUTORIZZAZIONE ALL’USO DEL DEFIBRILLATORE?

Questa è una questione molto importante, e vi faccio un esempio per semplificare.
Immaginate di dover prendere la patente per guidare la macchina (prendere la patente =corso per usare il defibrillatore). Vi iscrivete ad una scuola guida, (scuola guida = centro di formazione) dove fate le lezioni e imparate tutto quello che c’è da sapere a livello teorico, imparando anche a guidare la macchina (corso patente = corso di BLSD). L’autorizzazione a guidare la macchina però non ve la rilascia la scuola guida. Bensì la motorizzazione.

 

L’autorizzazione all’uso del COSTO DEFIBRILLATOREdefibrillatore è più o meno la stessa cosa.
Durante il corso di BLSD (erogato da un centro accreditato) imparate le manovre di rianimazione cardiopolmonare e ad utilizzare il defibrillatore. Ma la “patente” per utilizzarlo ve la può rilasciare soltanto la regione tramite le centrali operative del 118.
Questo discorso vale ad esempio per la Puglia. In altre regioni funziona diversamente.

Tempo fa siamo stati contattati da alcune persone che avevano l’obbligo di detenere un defibrillatore (Clicca qui per sapere chi ha l’obbligo di avere un defibrillatore) e avevano seguito un corso BLSD a pagamento, pagandolo molto poco. Perchè ci hanno contattato? Perchè successivamente non gli era stata concessa l’autorizzazione all’uso del defibrilaltore, e si trovavano  costretti a dover fare di nuovo il corso BLSD. Quella che inizialmente era una scelta economica si è rivelata più costosa perchè hanno dovuto seguire, e pagare due volte la stessa cosa.

COSTO DEL CORSO BLSD

Esistono corsi BLSD gratuiti. Ad esempio se acquistate un defibrillatore alcune ditte vi includono nel pacchetto un corso (Ma state pagando 1000€ di defibrillatore, quindi più che gratis è compreso nel prezzo), oppure alcune associazioni offrono il corso blsd alle persone iscritte all’associazione stessa, che però pagano una tassa di iscrizione.

kit blsd goodfor lab

Ci sono molte aziende e molte persone che fanno corsi di BLSD come lavoro. Difficilmente troverete un corso BLSD gratuito. Se lo trovate probabilmente si tratta di un qualche tipo di manifestazione oppure c’è qualcosa che non torna.

Noi stessi abbiamo a volte organizzato degli appuntamenti gratuiti ma rientravano all’interno di altri progetti. Inoltre i centri di formazione più professionali devono rilasciarvi dei materiali cartacei durante il corso, che hanno un costo. (dai 5 ai 40€).

Ora immaginiamo che un istruttore faccia il corso a 5 persone, e deve dare ad ognuno un manuale che supponiamo costa 10 €,  oltre a stare 5 ore con voi per il corso, dovrà sborsare di tasca sua 50€ per i manuali da consegnarvi.
Voi lo fareste o anche secondo voi c’è qualcosa che non torna?

QUALITÀ
Ricordatevi che state partecipando ad un corso BLSD, che vi insegnerà come salvare la vita ad una persona, un corso in cui imparerete ad usare uno strumento come il defibrillatore che può fare la differenza tra la vita e la morte.
Rivolgetevi a dei professionisti. In caso di soccorso dovete sapere quello che andate a fare.

Se vuoi seguire un corso BLSD trovi maggiori informazioni cliccando qui

Per avere altre info scriveteci all’indirizzo info@goodforlab.it
E seguiteci su Facebook cliccando qui.  

 

Cosa è il corso BLSD: facciamo chiarezza.

Corso BLSD, tutti ne parlano.

qualcuno lo chiama primo soccorso, altri corso per la rianiamazione cardio polmonare.
È il momento di mettere ordine. (per info sul blsd clicca qui)

Il BLSD (Basic Life Support & Defibrillation), che tradotto vuol dire “supporto alle funzioni vitali di base e defibrillazione” sono quelle manovre che chiunque può mettere in atto per aiutare a salvare la vita di una persona.

PRIMO CONCETTO IMPORTANTE:
ho scritto “aiutare a salvare una vita” non “salvare una vita”.

Frequentando un corso di BLSD non vi si chiede diventare medici o infermieri o personale ultra specializzato. 
NO! Per fare quello ci vuole una laurea.
Quello che potete e dovete fare, è imparare le manovre salvavita per dare ai soccorsi avanzati (es. il 118) il tempo di arrivare sul luogo dell’evento.


“Il problema più grave di un arresto cardiaco
non è l’arresto cardiaco.”



Si avete letto bene.
Sicuramente un cuore che si ferma, o che funziona male è un problema.
Ma nell’immediato la cosa che più ci importa risolvere è un altra. 

Quando una persona ha un arresto cardiaco non arriva più sangue, e quindi ossigeno, al cervello.
E il cervello senza ossigeno riesce a starci per poco tempo. Se non si interviene, la vittima è in serio pericolo di vita.
Quindi, il problema più grave in caso di arresto cardiaco è la mancata ossigenazione del cervello!

Con un corso di BLSD imparate come mantenere ossigenato il cervello.

 

-Ok, ho capito. E quindi io cosa posso imparare da un corso di BLSD?

Con il massaggio cardiaco tu, e dico a te che stai leggendo, perchè TU puoi imparare a farlo, non farai  altro che sostituirti temporaneamente al cuore.
Ovvero schiacciando il torace del paziente pomperai il sangue ricco di ossigeno al cervello. STOP!
In questo modo il cervello resta in vita più tempo, tempo che permetterà al 118 o ai soccorritori di arrivare sul posto e prestare cure specilizzate.

Durante il corso di BLSD vi viene insegnato come fare il massaggio cardiaco.

In che punto si fa, a che velocità devi andare, per quanto tempo devi andare avanti, quando ti posso fermare, che rischi corri se rompi le costole a qualcuno durante le manovre BLSD (si potresti romperle, e no, non è grave come sembra).
Queste e tante altre sono domande la cui risposta la troverete frequentando un corso di BLSD.

Massaggio cardiaco

– Ok doc, ci ha spiegato le prime tre lettere della parola BLSD. Ovvero BLS, che sarebbero le manovre di rianimazione cardio pomonare come il massaggio cardiaco ad esempio.
E la D?

La D arriva dopo. E sapete perchè?
Perchè per la D, che sta appunto per Defibrillatore serve, guardate un po’, per quando abbiamo a disposizione un Defibrillatore.
E non tutti (purtroppo) ne hanno uno.

Mentre per le manovre di BLS (massaggio cardiaco, etc.) bastano le mani. E quelle siamo in tante ad averle, e le abbiamo sempre con noi, e siete invitati ad usarle, il defibrillatore non sempre lo abbiamo a portata di mano. (Per sapere chi deve detenere per legge un defibrillatore, clicca qui.)
Se per caso  avete un defibrillatore tra le mani, potete utilizzarlo, assicurandovi di essere in un luogo sicuro e che tutto sia sotto controllo. Durante il corso BLSD imparerete anche ad usare il defibrillatore.

defibrillatore zoll

Inoltre vi vengono insegnate le manovre di disostruzione delle vie aeree. Perchè il soffocamento è un’altra importante causa di morte e una persona che non respira è in serio pericolo di vita.

Insomma, fare un corso di BLSD è consigliato a tutti perchè non serve avere un defibrillatore per mettere in pratica le tecniche che imparate durante questo tipo di corso.

E ricordatevi che incidenti come questi possono avvenire ovunque, anzi, le statistiche sono molto chiare. La maggior parte delle  volte si verificano in casa.

Ma quanto costa un corso di BLSD?
Bella domanda. Trovi la risposta cliccando qui.

Se vuoi avere maggiori informazioni scrivici su: info@goodforlab.it
e per avere altre aggiornamenti metti mi piace alla nostra pagina Facebook

CORSO BLSD 22 Dicembre

Ultimo appuntamento dell’anno per imparare le tecniche di rianiamazione cardio polmonare, l’utilizzo del defibrillatore e le manovre di disostruzione delle vie aeree nell’adulto e nel bambino.

Giovedì 22 Dicembre, dalle ore 14.30 alle 19.30

Seguire il corso a Dicembre, conviene.
Sconto del 10 %

bLSD GOODFOR LAB     iscrizione goodfor lab

Corso di BLSD e uso defibrillatore

Corso blsd Adulto e pediatrico e utilizzo del defibrillatore.

Centro di formazione accreditato presso la regione Puglia per i corsi di BLSD

Il corso blsd vi insegnerà in maniera professionale, come riconoscere uno stato di non coscienza e arresto cardiaco, allertare correttamente i soccorsi, eseguire un perfetto massaggio cardiaco, utilizzando un manichino e un software che controlla l’esatta esecuzione della manovra. Imparerete inoltre la disostruzione delle vie aeree, sia nell’adulto, che nel bambino e nel lattante.

 

corso blsd goodfor lab

Il corso di BLSD ha valore di punteggio in diversi concorsi pubblici e per l’ingresso nelle forze armate, crediti scolastici e universitari.

Scarica il programma del corso: clicca qui

Su facebook diamo consigli e pillole di sicurezza: Seguici!
Per maggiori informazioni chiama il
339 1777 730 oppure scrivi a: info@goodforlab.it