Manovre di disostruzione pediatrica: cosa sono?

Perchè i bambini soffocano e come possiamo fare noi adulti ad intervenire nel momento del bisogno.

Spesso si parla di manovre di disostruzione pediatrica e della loro importanza. Vediamo in questo articolo cosa c’è da sapere.

Perchè i bambini soffocano?

Tutti almeno una volta abbiamo vissuto l’esperienza, traumatica, del cibo che ci va di traverso e che ci rende difficile respirare. Nei bambini questo accade con molta più frequenza, e non è colpa di vostro figlio o nipote, ma semplicemente il motivo è l’anatomia delle vie aere dei bambini.

I bambini sono infatti più esposti al rischio di soffocamento perchè le loro viee aere hanno una forma conica, e crescendo assumono una forma cilindrica, tipica degli adulti.
A questo si aggiunge il problema delle dimensioni.
In conclusione le vie aere dei bambini sono più piccole e hanno una forma di imbuto. E per questo motivo è più facile che soffochino e in questo caso conoscere le manovre di disostruzione delle vie aeree diventa fondamentale

conformazione anatomica delle vie aeree pediatriche

CIBI PERICOLOSI

Esistono dei cibi che per la loro natura tendono più facilmente a restare incastrati, come ad esempio il prosciutto, il wurtstel, l’uva, arachidi, mozzarelline.

A questo si aggiunge:

  • la difficoltà del bambino a “combattere” da solo l’ostruzione,
  • la mancanza dei denti che non gli permette di rompere il cibo e farlo in pezzettini più piccoli, e per questo motivo lo dobbiamo fare noi
  • la mancanza di coordinazione tra masticazione e deglutizione

LE MANOVRE DI DISOSTRUZIONE

Per quanto possiamo essere stati attenti e meticolosi nello sminuzzare il cibo, il rischio di soffocamento comunque resta, e qualora questo dovesse verificarsi è importante mettere in pratica immediatamente le manovre di disostruzione pediatrica

In caso di ostruzione parziale, ovvero il bambino è in grado di tossire, oppure piange, non fare nulla. Il pianto prevende un passaggio di aria, quindi se il bambino sta piangendo, è anche in grado di respirare. Lo stesso vale per la tosse. In questi casi stai vicina al tuo bambino e prova a tranquillizzarlo e incitalo a tossire.

La situazione cambia in caso di ostruzione totale. In questo caso bisogna immediatamente mettere in atto le manovre di disostruzione.
Un’ostruzione totale si verifica quando il bambino, non è in grado di respirare, piangere o tossire, resterà in apnea, e diventerà immediatamente cianotico in volto.

La prima cosa da fare è dare 5 colpi tra le scapole, alternate a 5 compressioni toraciche, come mostrato in figura.

5 colpi interscapolari (immagine a sinistra) seguite da 5 compressioni toraciche (immagine a destra)

Dopo aver eseguito 5 colpi interscapolari e 5 compressioni, se la situazione non è migliorata, ovvero non c’è stata ripresa di respirazione, pianto o tosse, ricominciare di nuovo con 5 pacche e 5 compressioni e procedere fino alla comparsa di evidenti segni di respiro o fino a quando il bambino non perde conoscenza.

Qualora dovesse perdere conoscenza queste manovre non sono più idonee e sarà necessario procedere alle manovre di PBLS che puoi approfondire partecipando ad un corso BLSD, il cui programma e disponibile cliccando qui.

Manovra di Heimlich

Qualora a soffocare non dovesse essere un lattante ma un adulto o un bambino, le manovre da eseguire sono diverse. Sicuramente avrai sentito parlare della manovra di Heimlich. Abbiamo spiegato quando e come si esegue in un articolo che trovi cliccando qui.

Lascia un commento

iscriviti alla newsletter

Non perdere le novità e gli sconti sui nostri corsi

Resta aggiornato sul mondo dell’emergenza e della formazione nel primo soccorso, e non lasciarti sfuggire l’occasione di partecipare ai nostri corsi a prezzo agevolato.