Corso blsd- La respirazione bocca a bocca: si fa oppure no?

By 14 Luglio 2018News

Perchè in questo articolo parleremo di respirazione bocca a bocca?
Eroghiamo tantissimi corsi di BLSD  durante l’anno, e spesso lavoriamo con aziende e privati che già in passato avevano seguito corsi di BLSD e poi, per un motivo o per l’altro, hanno deciso di cambiare e di affidarsi a noi.  (Per altri informazioni sul BLSD clicca qui)

C’è un momento molto particolare durante i corsi, che è quello in cui si spiega e si fa eseguire la respirazione bocca a bocca.
E qui ne sentiamo di tutti i colori.

blsd pediatrico

Immaginate la scena:
l’istruttore parla, e mentre spiega come si esegue la respirazione bocca a bocca, le facce dei corsisti cominciano a modificarsi e li vedi che si guardano tra di loro fino a quando il più coraggioso timidamente alza la mano e dice “ma a noi negli altri corsi hanno detto che la respirazione bocca a bocca non si fa”.
IL GELO!

Anni di studi e ricerche da parte di comitati medico scientifici, applicazioni, studi, contro analisi, modifiche delle manovre, mandate in fumo perchè qualcuno (e non mi rivolgo ai partecipanti ai corsi, naturalmente)  ha deciso che la respirazione bocca a bocca non si fa.

respirazione bocca a bocca

No signori, la respirazione bocca a bocca si fa.
Certo che si fa.
Non era questo il messaggio che doveva passare.

Chi ha seguito i nostri corsi già lo sa.
Per chi invece non ha mai frequentato un corso, lasciate che vi spieghi in maniera molto semplice.

La rianimazione cardiopolmonare prevede 2 momenti fondamentali:

  1. il massaggio cardiaco;
  2. la respirazione bocca a bocca: 

Gli studi di cui vi parlavo prima, hanno evidenziato che di queste 2 manovre, quella più importante è il massaggio cardiaco.
Che tradotto vuol dire che se state soccorrendo una persona e:

  1. Avete difficoltà ad eseguire la respirazione bocca a bocca;
  2. la persona ha una ferita sanguinante sul viso e voi potreste entrare in contatto con il sangue;
  3. avete un po di ribrezzo a farla perchè non conoscete la persona;
  4. qualsiasi altro motivo che possa non rendere sicura l’esecuzione della manovra;

Beh, in questo caso potete evitare di farla e concentrarvi solo sul massaggio cardiaco.
Ma non che a priori non va fatta. Ne tanto meno in un corso non ve la fanno fare!
Specialmente in età pediatrica, dove la respirazione è fondamentale.

Durante un corso a maggior ragione, visto che ci si trova in un ambiente sicuro, la respirazione devono insegnarvela, devono farvi vedere come si esegue. 

dispositivo respirazione bocca a bocca

Ad ogni nostro corsista noi forniamo un dispositivo face shield, che evita il contatto diretto con il manichino (per questioni igieniche), ma che il corsista può avere sempre con se, è un portachiavi, e utilizzarlo in un reale momento di necessità.

Se vi dicono che la respirazione bocca a bocca non si fa, vi stanno dicendo un falso.
Se non ve la fanno eseguire state frequentando un corso non di qualità.
E ricordatevi che state facendo un corso salvavita, non uno di pasticceria, dove se saltate un passaggio nella peggiore delle ipotesi non vi lievita il pan di spagna.

Cliccando qui, troverete un articolo in inglese sulla respirazione bocca a bocca

  • Quindi, ricapitolando:
    la respirazione bocca a bocca la fate (in età pediatrica ancora di più);
  • Se avete difficoltà ad eseguirla, allora in quel caso non vi accanite e date priorità al massaggio.
  • Se c’è rischio di contagio (ferite alla bocca etc.) potete non farla, oppure usate un dispositivo (face shield o pocket mask).

Per altri informazioni sul BLSD clicca qui

Leave a Reply

Chiama ora

Navigando su questo sito, sei d'accordo sull'utilizzo dei cookies Maggiori info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi